Insieme contro la solitudine: Linda Fontanini capofamiglia del Centro Ondina Riggi

Cinquant’anni fa veniva istituito il Centro Caritas Ondina Riggi presso la Parrocchia di San Giorgio a Sassuolo. Nato dall’esigenza di trovare uno spazio accogliente e familiare che ospiti adulti con disabilità, il centro ricreativo è oggi un salotto, centro pulsante della vita domestica e sinonimo di calore, di famiglia, di condivisione


a cura di Laura Saracino


Come spiega Linda Fontanini, coordinatrice dell’associazione, oggi il centro Ondina Riggi è diventato il salotto di casa di una famiglia alternativa, fatta di ospiti e volontari durante le giornate altrimenti trascorse in totale solitudine. Per riscoprire il calore della presenza e della condivisione, il centro offre lo spazio, la compagnia e le attività con cui riempire la settimana, scandita da impegni sempre diversi: il lunedì è dedicato alla cura personale con parrucchiera, manicure e massaggi, poi le giornate dedicate ai giochi di società, ai laboratori artigianali e al laboratorio teatrale finalizzato alla preparazione di uno spettacolo. I pellegrinaggi, le villeggiature estive e la preparazione di specialità festive scandiscono le attività stagionali, dando origine a tradizioni che sottolineano la volontà di creare e mantenere relazioni tra un gruppo sempre più simile ad una famiglia.


Da febbraio a settembre 2020 con la pandemia e l’arresto forzato delle attività e delle occasioni di incontro e condivisione, il centro ha dovuto mettere in pausa idee e progetti, per poi adattarli al cambiare della situazione. Gli eventi pubblici, tradizionalmente promossi durante il periodo natalizio, sono stati spostati durante l’estate, come la Notte Sotto Le Stelle organizzata lo scorso giugno. Questi appuntamenti permettono di creare un ponte tra il Centro e i cittadini della comunità di Sassuolo, fondamentale alla sussistenza dell’associazione. Anche la tradizionale vendita natalizia del panettone artigianale del forno Grano Nostro, creato con farine biologiche e lievito madre dalle mani di Stefano e Katia Prandi, è occasione per conoscere ed entrare in contatto con questa realtà e contribuire simbolicamente al suo futuro. Quest’anno lo stand del centro sarà presente a Run for Christmas, evento nazionale non competitivo di passaggio per il centro storico sassolese sabato 18 dicembre.


Come Stefano e Katia di Grano Nostro, così tutta la squadra di volontari costituisce la struttura portante del Centro Ondina Riggi. Volontari del Comune, giovani dei centri servizi per cittadini stranieri, studenti in stage formativi all’interno dell’associazione, così come ragazzi che svolgono delle ore di servizio sociale al posto della sospensione scolastica e persone che desiderano regalare un po’ del loro tempo: il gruppo variegato e multiforme si unisce all’ulteriore diversità delle persone accolte dal centro, trasformando le differenze in un caleidoscopio irripetibile.