Vivere all’aperto tra costruito e natura? Si può fare!


Appuntamento giovedì 13 febbraio al Museo Internazionale delle Ceramiche in occasione della premiazione del contest “Architetti in Tour – Living outdoor/outdoor living”


Come possiamo migliorare gli equilibri tra costruito e natura? Era la domanda alla base della prima edizione del contest “Architetti in Tour – Living outdoor/outdoor living”, dedicato alla progettazione di spazi esterni, lanciato dall’impresa romagnola Edilpiù e dalla brianzola BT Group. La premiazione si terrà giovedì 13 febbraio alle 17.30 al Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza.

Living Outdoor/Outdoor Living è la prima edizione di un contest che nasce con l’obiettivo di mettere in luce una riflessione sul progetto del vivere all’aperto. La serata di premiazione sarà l’occasione per approfondire il tema della vivibilità degli spazi esterni e dell’evoluzione della progettazione del paesaggio nel nostro Paese. Si parlerà ad esempio di progettazione e riorganizzazione di spazi aperti, di progetti per la mobilità pedonale e ciclabile, della riqualificazione di aree dismesse e degradate, di verde pensile e verde verticale.

I lavori saranno aperti da Marcello Bacchini, responsabile marketing di Edilpiù, seguiranno i saluti del vice sindaco di Faenza Massimo Isola, del presidente del Mic Eugenio Maria Emiliani e dei presidenti degli Ordini degli Architetti di Forlì-Cesena e Ravenna, rispettivamente Paolo Marcelli e Luca Frontali. Barbara Mandelli, responsabile Communication & Marketing BT Group, presenterà poi il contest. A seguire, saranno premiati i cinque studi vincitori del contest.

Durante l’evento, moderato dall’architetto Donatella Bollani, aziende e professionisti come architetti, ricercatori e docenti proporranno le loro esperienze e competenze per integrare design e qualità del paesaggio e così migliorare gli equilibri tra costruito e natura e la qualità della vita di chi li abita. In particolare, interverrà Barbara Gherri, esperta e docente dell’Università di Parma sulle prestazioni ambientali degli edifici e le strategie di risparmio energetico, mentre Alfonso Femia di Atelier(s) Alfonso Femia parlerà della sperimentazione professionale. Infine, le aziende Quicklighting, Edilpiù e BT Group porteranno la loro esperienza nel campo della progettazione della luce in ambienti esterni.

Il coinvolgimento di questi attori sarà utile per una migliore condivisione di best practice, progetti che rappresentino soluzioni innovative nella distribuzione degli spazi, nell’utilizzo dei materiali, nella ricerca di nuove modalità per rendere maggiormente vivibili gli spazi esterni e quindi il territorio.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni visitare il sito www.architettiintour.com, contattare il numero 0362 907354 o scrivere alla mail info@architettiintour.com.

L’iniziativa è organizzata da Edilpiù e BT Group con il patrocinio del Comune di Faenza e dell’Ordine degli Architetti di Forlì-Cesena.

Iscriviti alla nostra newsletter

  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Sito realizzato da Elior by Tekapp Srl