Una seconda vita agli inerti: il lato green di Cme

La parola d’ordine è riutilizzare: l’azienda modenese ha messo a punto delle macchine in grado di recuperare gli inerti delle costruzioni edili


MODENA - Da anni ormai stiamo vivendo in una fase dove il riciclo e l’ecologia sono parti fondamentali della vita di tutti. Dalla volontà di separare la plastica dai rifiuti indifferenziati del comune cittadino, fino alle svolte Green di moltissime società ed aziende.

Chi in un modo, chi in un altro, tutti quanti proviamo a fare la nostra parte per evitare il consumo eccessivo e dare nuova vita a ciò che viene considerato scarto o rifiuto.

Anche nel settore edile non mancano i cosiddetti materiali inerti di scarto, soprattutto quando si parla di opere di demolizione oppure negli scavi di cave e miniere. Dove finisce il materiale considerato rifiuto dalle aziende di costruzione? Sebbene molti penseranno che non ci sia scampo, esiste la possibilità di riciclare i materiali inerti scartati durante la demolizione di un edificio oppure durante lo scavo di una miniera e tutto questo è possibile grazie a speciali macchinari per il recupero di questo materiali.

L’azienda CME di Modena si occupa proprio della progettazione e della produzione di questi grandi macchinari, capaci di dare nuova vita ai rifiuti edili. Ai primi posti nel panorama nazionale per la completezza della gamma di produzione e per l'alto grado di tecnologia adottata, la CME mantiene una posizione competitiva anche nel mercato internazionale grazie allo studio e alla realizzazione di modifiche e ammodernamenti di impianti, al montaggio e all'assistenza post-vendita con personale specializzato. Non solo impianti per la frantumazione, sistemi per il recupero di materiali inerti e relativa manutenzione tecnica, ma la competenza di questa azienda tutta emiliana permette di effettuare un trattamento efficiente di chiarificazione di acqua e fanghi che rispetti l’ambiente e che tenga conto della scarsità delle risorse idriche in molte regioni del mondo.

Grazie all’installazione di questi impianti sarà possibile ridurre l’impatto ambientale in grande scala, garantendo un basso consumo di materie prime e un riciclo di materiali che altrimenti sarebbero stati scartati.

Per ottenere informazioni aggiuntive sui servizi e sui macchinari progettati da CME, visitate il loro sito internet www.cmeitaly.com, oppure seguite le loro pagine social su Facebook e Linkedin.

Iscriviti alla nostra newsletter

  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

TgImprese® e il logo TgImprese® sono marchi registrati di proprietà di Tekapp s.r.l

N. Registrazione 0001608775 | Capitale sociale interamente versato 50.000€ | Numero REA: MO - 399678 | P.I 03573960360

Sito realizzato da Elior by Tekapp Srl