Stu Reggiane: anche Bisport partecipa alla riqualificazione dell’area industriale “futuristica”

REGGIO EMILIA - La riqualificazione delle Officine Reggiane coinvolge anche Bisport, nota azienda con sede a Modena che si è specializzata nella realizzazione di strutture in erba sintetica, materiale che, negli ultimi anni, si è notevolmente nobilitato trovando ampio spazio anche nel settore residenziale vista la sua duttilità e la facilità d’installazione. “Non solo campi da calcio, spogliatoi e impianti d’illuminazione di stadi e palazzetti: Bisport è molto apprezzata anche da architetti e addetti al mondo dell’arredo e del design” ci spiega Serena Manzini, co-titolare dell’azienda che dal 1986 si occupa di impiantistica sportiva, con lavori all’attivo in tutta Italia. Serena Manzini ha concluso dicendo: “Non lavoriamo solo per il mondo dello sport, anche scuole ed enti formativi ci hanno scelto per la riqualificazione di cortili ed aree all’aperto. I nostri progetti vantano bassi costi di manutenzione ordinaria e risultano molto apprezzati da chi cerca spazi fruibili da utilizzare ogni giorno”.

Giardini pensili, aree urbanizzate, terrazzi che diventano spazi verdi: una soluzione certamente innovativa ed accattivante che sta trovando ampio spazio in diversi progetti molto apprezzati, Bisport infatti è partner delle Stu Reggiane in quella che è una delle riqualificazioni più interessanti a livello europeo, una trasformazione che vede il recupero di quello che resta delle antiche Officine Reggiane in uno dei parchi innovazione più vivaci del continente, spazio che si prepara ad ospitare la sede di tantissime aziende all’avanguardia, brand che saranno protagonisti nel futuro imminente.

Articolo a cura di www.tgimprese.com