Sportinsieme tira le somme del 2019, tra successi sportivi ed impegno sociale


Il presidente Enzo Gallo: “non potrei che essere più fiero dei nostri atleti e volontari per i risultati ottenuti e per l’incredibile voglia di fare del bene”

Il 2019 di Spostinsieme, l’associazione sportiva di Castellarano, è stato un anno all’insegna dei grandi successi, sia dal punto di visa sportivo che umanitario.

Dagli scudetti conquistati dagli atleti speciali e dal calcio femminile, fino alla realizzazione della scuola in Tanzania, l’ASD si è distinta ancora una volta per l’eccellenza dei suoi volontari e atleti.

Ne abbiamo parlato con Enzo Gallo, presidente dell’ASD.

Buongiorno Enzo, quello di Sportinsieme è stato un anno speciale, non è vero?

Salve! Assolutamente sì, la nostra associazione quest’anno ha toccato vette altissime e io non posso che esserne fiero.

Penso solo a Kevin Casali, il nuotatore delle meraviglie, che quest’anno ha ottenuto l’argento sugli 800 stile libero ai Inas Global Games 2019 a Brisbane.

Potrei poi citare i due scudetti conquistati sia dagli atleti speciali del calcio a 5 che dalla squadra di calcio a 5 femminile. Entrambi i team si distinguono per il rapporto fortissimo che lega tra loro gli atleti. A loro vanno i miei ringraziamenti per l’impegno che da sempre dimostrano.

Poi potrei continuare parlando de “Le colline del Secchia” e della “Granfondo”, appuntamenti annuali incredibilmente impegnativi, che anche quest’anno hanno riscosso incredibile successo; ma anche dei nostri arcieri, che hanno condotto una gara di selezione agli europei perfetta e delle ragazze del corso AFA (attività fisica adattata), rivolto a persone con condizioni croniche.

Cosa vi aspettate dal 2020?

Beh, sicuramente vogliamo mantenere gli stessi standard, continuando ad organizzare eventi come la “Granfondo” e “Le colline del Secchia” – che quest’anno compie 40° anni. Inoltre il Progetto Africa andrà avanti, con la conclusione dei lavori relativi alla scuola. Il mio sogno è riuscire ad organizzare una delegazione che riesca ad essere presente all’inaugurazione per poter tagliare il nastro. Sarebbe un’emozione unica!

Sportinsieme è parte integrante della comunità…

Mi piace pensarlo. D’altronde quando c’è bisogno di una mano, Sportinsieme c’è sempre. I nostri volontari scendono in piazza per aiutare durante le sagre di paese, penso solo alla Festa dell’Uva come alla Festa del Volontariato, che raggruppa tutte le associazioni e che si è tenuta nel parco dietro alla nostra sede. I proventi dell’evento, voglio ricordare, sono stati utilizzati per costruire il parco inclusivo, uno dei primi in Emilia.

C’è qualcuno che vorresti ringraziare?

I miei più sinceri ringraziamenti vanno ovviamente agli sponsor, all’amministrazione comunale, sempre pronta a sostenerci nelle nostre iniziative, a tutti coloro che ci hanno aiutato col Progetto Africa e soprattutto ai volontari di Sportinsieme. Persone straordinarie, che dedicano anima e tempo al raggiungimento degli obiettivi che ci prefiggiamo, anche i più difficili da realizzare.

Infine un pensiero, più che un ringraziamento, da parte mia come da tutta l’associazione, va al nostro amico e volontario di Sportinsieme Gianni Baccarani, che dopo un incidente questa estate è ancora ricoverato in ospedale, in attesa di guarire.

Riprenditi presto amico mio, ti aspettiamo.

Iscriviti alla nostra newsletter

  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

TgImprese® e il logo TgImprese® sono marchi registrati di proprietà di Tekapp s.r.l

N. Registrazione 0001608775 | Capitale sociale interamente versato 50.000€ | Numero REA: MO - 399678 | P.I 03573960360

Sito realizzato da Elior by Tekapp Srl