top of page

Posizioni aperte: Synchromech cresce, convince ed è pronta ad assumere

Lo studio di ingegneria con sede a Sassuolo punta alla sartorialità e guarda al futuro: “Siamo alla ricerca di disegnatori meccanici, giovani periti ed ingegneri”.



Una realtà attiva e che guarda al futuro con ambizione, che ha scelto una crescita costante e duratura nel tempo sposando un disegno a lungo termine: tutto questo è Synchromech, studio di ingegneria fondato da da Massimiliano Colella e Marco Cortese nel 2019, una sfida che ha trasformato due professionisti d’alto profilo in imprenditori con una visione ben precisa.


“La nostra azienda è in forte crescita grazie alla fiducia di clienti che ci hanno assegnato progetti importanti e dalla connotazione fortemente innovativa e che hanno scelto il nostro team per curare tutto lo sviluppo prodotto, partendo dall’analisi di fattibilità fino alla progettazione vera e propria di interi impianti o parti di quest’ultimo” così Marco Cortese che ha continuato dicendo: “ Questo è sicuramente motivo di grande soddisfazione per me, per il mio socio Massimiliano Colella e per tutti coloro che collaborano o lavorano insieme a noi”.


Synchromech opera nei settori packaging , automazione, metalmeccanica , tutte eccellenze del nostro territorio. L’azienda cresce non solo in termini di fatturato ma anche investendo sulle risorse umane, inserendo figure specializzate come Elena Ferrari che da pochi mesi è arrivata per sviluppare il reparto commerciale : “Provengo da aziende di consulenza molto strutturate ma quello che mi ha colpito quando ho incontrato i soci di Synchromech , è stata la forma sartoriale dell’azienda in cui credo fortemente e che mi ha convinto ad unirmi a questo nuovo progetto”.


“Il piano di sviluppo per il 2023 è certamente ambizioso: stiamo chiudendo alcuni importanti contratti per cui cerchiamo nuovi disegnatori meccanici di diverse seniority per uno stabile inserimento in azienda.


Siamo pronti ad assumere e ad offrire una costante crescita all’interno di un team ambizioso e coeso” queste le parole di Massimiliano Colella in chiusura.

Comments


Top Stories

bottom of page