Moduli abitativi: Compagnia delle Opere Emilia in visita alla Metella Container di Parma

PARMA - Nella giornata di ieri una delegazione di imprenditori associati a Compagnia delle Opere Emilia ha fatto visita all’azienda Metella Container di Parma, azienda della famiglia Ermelli, sorella minore della certamente più nota Metella Trasporti e Logistica.


Alla visita hanno preso parte diversi imprenditori del territorio, tra cui Francesco Monteverdi, viticoltore a capo del Gruppo Monteverdi. Una visita, con aperitivo, per scoprire come nasce la Metella Container, oramai conosciuta da tutti per i moduli abitativi ecosostenibili creati recuperando vecchi container navali diretti al macero.


Andrea Ermelli ha accolto il gruppo per mostrare i progetti ora in via di sviluppo, tra cui alcuni moduli abitativi destinati al mondo dell’università e dei campus oltre a casette create per le aziende agricole, realtà produttive che hanno la necessità di poter disporre di punti vendita mobili e dinamici, punti vendita che, fuori stagione, possano anche trasformarsi in magazzini utili per stoccare materiali da difendere dalle intemperie.


“Tutto nasce dall’esigenza di creare moduli abitativi col massimo livello di dinamismo e di adattabilità, spazi utili che diventano uffici mobili, spazi di lavoro, sale riunioni, mense, moduli abitativi per camping e strutture alberghiere oppure ristoranti e punti ristoro per fiere e outlet” così l’imprenditore Andrea Ermelli mentre mostra una delle casette mobili pronte per la consegna.


Le casette vengono prodotte recuperando container da riparare o giunti a fine vita, una volta rimessi a nuovo vengono allestiti con arredi, isolanti e arricchimenti che trasformano il container in un bar oppure in una suite trasportabile: “La nostra forza sta anche nel combinare i servizi della Metella Trasporti a quelli della Metella Container: pensiamo sempre noi al trasporto, alla consegna finale oppure all’eventuale trasloco presso fiere o mete turistiche”.

Una visita molto interessante che ha messo a confronto imprenditori e progetti in una delle realtà più interessanti del parmense, certi che questo momento di condivisione possa sviluppare una sinergia attiva tra chi lavora sul territorio.



In alto le foto scattate durante la visita