Melato, Lega: “Occorre un piano strategico vero e attuale”.


Il capogruppo della Lega in Municipio a Reggio Emilia ha incontrato Davide Massarini, presidente di Confcommercio, per parlare del futuro della città e delle iniziative da mettere in campo per rilanciare il centro storico

Ho raccolto con piacere l’invito di Confcommercio Reggio Emilia a discutere i temi più stringenti che riguardano la nostra città. Ringrazio l’associazione per avermi contattato e per gli spunti che ha suggerito a me e al gruppo che rappresento.

Con il presidente Davide Massarini e il direttore provinciale Alessandro Grande abbiamo affrontato tutte le tematiche al centro del dibattito pubblico cittadino, comprese quelle più critiche. Le difficoltà oramai croniche del centro storico e del suo commercio, viabilità, mobilità sostenibile, burocrazia, Mediopadana ed Infrastrutture, visione strategica di città, solo per citarne alcune. Un confronto costruttivo con uno scambio di opinioni utili per migliorare la situazione della nostra città.

Ho espresso le mie forti preoccupazioni sul deterioramento e il decadimento della nostra città la cui chiara fotografia è la stazione Mediopadana, un potrei ma non voglio di questa amministrazione sotto gli occhi di tutti.  A nostro avviso l’amministrazione locale ha dimostrato e sta dimostrando di non avere le idee chiare su argomenti di vitale importanza: come rilanciare il mercato coperto? Cosa fare con la situazione tragica nel quale vivono i nostri commercianti del centro? Dobbiamo lavorare per sfruttare al meglio le occasioni che la Mediopadana offre alla nostra Reggio. In questi anni ho affrontato la situazione nel dettaglio e credo che, quanto fatto fino ad ora, sia assolutamente sbagliato e da rivedere. Sono i fatti che lo certificano.

Se non vogliamo trasformare Reggio in una città-dormitorio dobbiamo renderla più appetibile dal punto di vista turistico e dal punto di vista del piccolo commercio. Perché le città vicine ci riescono e Reggio no?

Sulla mobilità e la viabilità, vantarsi per le tante piste ciclabili non serve a nulla, occorre concentrarsi su scelte strategiche vere che propongano una reale risposta anche alle tematiche ambientali. Noi siamo pronti a fornire delle alternative concrete a questa gestione scellerata di città e ci confronteremo con tutte le associazioni disposte ad un dialogo per il bene della nostra città.

Iscriviti alla nostra newsletter

  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Sito realizzato da Elior by Tekapp Srl