Le tecniche di assedio del castello di Borzano spiegate dall’esperto


Appuntamento giovedì 20 febbraio alle 21 nella sala civica di via Morandi ad Albinea con il patrocinio di Comune e Pro Loco


Si intitola “Assedi ai castelli medievali con riferimenti al castello di Borzano” l’incontro conclusivo dei tre organizzati dal Gruppo Archeologico Albinetano P. Magnani e dalla Biblioteca Comunale “Pablo Neruda”, con il patrocinio di Comune e Pro Loco. L’appuntamento sarà giovedì 20 febbraio, alle 21, nella sala civica di via Morandi 9.

Il relatore dell’incontro sarà Massimo Righini, che approfondirà quali fossero le armi e le tecniche ossidonali in uso tra il XIV ed il XVI secolo, periodo di attività del Castello di Borzano. Proprio le vicende storiche di questo luogo, e dei territori circostanti, permetteranno di sviluppare un racconto dedicato all’evoluzione delle tecniche poliorcetiche messe in uso nell’arco di alcuni secoli. Durante la serata verranno descritte le varie macchine da guerra impiegate dagli assedianti e dai difensori di rocche e castelli, l’impiego del fuoco e di altri artifizi incendiari, l’evoluzione dell’artiglieria a polvere nera (dalle bombarde medievali fino alla comparsa della moderna artiglieria d’assedio), le tecniche per indurre il nemico alla resa, l’impiego di agenti chimici e batteriologici, l’evoluzione delle armi e degli equipaggiamenti di soldati e cavalieri e molto altro. Un racconto figurato, ricco di immagini e ricostruzioni, per divulgare la storia e l’evoluzione dei castelli tra medioevo e rinascimento.

Righini ha pubblicato diversi saggi ed è relatore di numerose conferenze dedicate ad argomenti di storia militare, oplologia e castellologia. Da anni è consulente del programma “Ulisse. Il piacere della scoperta” di Alberto Angela, per il quale è stato anche autore di una puntata dedicata ai castelli medievali. È Ispettore Onorario del Mibac per le armi aventi interesse storico e artistico ed è membro del Consiglio Scientifico dell’Istituto Italiano dei Castelli.

Per informazioni è possibile contattare il Gruppo Archeologico Albinetano (3289463363 o 3294333332 – E-mail: archeo.albinea@libero.it) o la biblioteca di Albinea (0522590262).

Iscriviti alla nostra newsletter

  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Sito realizzato da Elior by Tekapp Srl