"La Carovana" si aggiudica il premio nazionale del concorso europeo Fuell Cell HydroGen

Il progetto europeo, che vuole diffondere tra gli studenti la conoscenza delle fonti di energia pulita e rinnovabile, è promosso in Italia dall’Università di Modena e Reggio Emilia, la Libera Università di Bolzano ed InEuropa S.r.l.


Il 25 maggio 2021 si è tenuto in modalità virtuale sui canali di InEuropa S.r.l. l’evento di premiazione a livello nazionale di FCHgo, un progetto europeo innovativo, dedicato alle scuole, sul tema dello sviluppo sostenibile, con particolare riferimento all’educazione ambientale, che ha visto le Scuole La Carovana e Tommaso Pellegrini della Cooperativa Sociale la Carovana di Modena aggiudicarsi il premio per le scuole primarie, con il progetto “Hydrogen New City”.


FCHgo, concorso internazionale dal titolo "World of the future: the best FCH application", si è rivolto agli alunni e agli insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, con lo scopo di approfondire le potenzialità dell’idrogeno come vettore di energia pulita e rinnovabile ed ha voluto sfidare gli studenti a trasferire le loro conoscenze acquisite sulle celle a combustibile idrogeno, ideando progetti innovativi.


Il progetto “Hydrogen New Citydei ragazzi della primaria La Carovana è risultato il migliore a livello italiano della categoria, su un totale di 229 squadre europee e di 20 squadre italiane, dopo approfondita analisi ad opera di diversi Professori Universitari di UNIMORE e della Libera Università di Bolzano.


Hydrogen New City è una piccola città “pulita”, interamente costruita da alcuni alunni delle nostre classi primarie con mattoncini Lego ed alimentata ad idrogeno. Una città costruita con fantasia, immaginazione ma anche con tanta abilità tecnico scientifica: con l’ausilio di una macchinina che sfrutta il processo dell’elettrolisi, i ragazzi hanno scisso l’idrogeno dall’acqua, liberando così l’energia necessaria alla sostenibilità della loro piccola città. Oggi abbiamo assistito tutti con grande emozione allo stupore, la commozione e all’incontenibile gioia dei nostri ragazzi quando è stato annunciata loro la vittoria. E chissà che tra di loro non si celi qualche piccolo inventore in erba” racconta sorridendo Nicoletta Laginestra, Coordinatrice didattica della scuola primaria La Carovana.


L’avventura non è finita: i vincitori parteciperanno ad un’ulteriore selezione, questa volta a livello internazionale, che culminerà in una cerimonia di premiazione finale il 15 giugno prossimo, sempre in modalità virtuale.


“Il concorso FCHgo, aggiunge la Coordinatrice Laginestra, si inserisce in un percorso più ampio in ambito STEM, che vede tra l’altro lo sviluppo del progetto “le Ambasciatrici dell’Idrogeno”; progetto finanziato dal Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e finalizzato a favorire le capacità metacognitive e di comunicazione delle competenze scientifiche acquisite soprattutto dalle alunne”.


Le bambine che da marzo a maggio 2021 insieme ai loro compagni hanno partecipato al progetto diventeranno “Ambasciatrici dell’Idrogeno”, con il compito di sensibilizzare i loro coetanei a queste tematiche. Per loro venerdì 28 maggio è prevista una esclusiva visita guidata presso gli stabilimenti Toyota Material Handling di Ferrara dove potranno vedere in azione i carrelli elevatori ad idrogeno dell’azienda.