top of page

L’incredibile trend delle TINY HOUSE: le casette abitabili in legno di piccole dimensioni




Le Tiny House sono a tutti gli effetti delle case residenziali realizzate in legno, spesso dotate di 2 piani o di altana per la zona notte, le cui dimensioni non superano i 30-50 metri quadrati. Sono dotate della maggior parte dei comfort di una casa ma la disposizione degli stessi è innovativa per una funzionalità invariata. Una nuova concezione di abitazione che ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti dove permessi e concessioni sono facilitati rispetto all’Europa.

Ogni Tiny House negli Stati Uniti è unica e totalmente artigianale, realizzata esattamente come una abitazione convenzionale, con rifiniture e arredi fatti su misura. In Europa, dove il trend è in forte crescita soprattutto per le casette abitabili di piccole dimensioni e realizzate su telaio in acciaio e piedini (per questioni di autorizzazioni che richiedono la casetta “amovibile, temporanea e non rigidamente infissa al terreno”). Casette Italia, con i suoi Ingegneri del blockhouse, progetta e realizza da anni una vasta gamma di case e casette in legno abitabili con sistema blockhouse tra cui Tiny House standard e naturamente tiny house su-misura. Il costo di una unità abitativa varia e si parte dai 6000€ per arrivare anche a 50.000€ in base a spessore e tipologia delle pareti in legno blockhouse (da 44mm a 90mm o 220mm, con tipologia di legno che passa dal massivo al lamellare bilama o trilama per la massima robustezza antisismica).

 

Una tendenza che si sta diffondendo sempre più grazie anche versatilità e adattabilità delle tiny house a qualsiasi clima. La realizzazione di queste micro case infatti è con materiali naturali adatti a resistere anche alle intemperie. Per quanto riguarda il riscaldamento, è ottenuto da pannelli solari, per catturare in qualsiasi stagione energia a costo zero, e di sistemi a pompa di calore interni. Naturalmente molti si affidano ancora alle classiche stufette a legna o pellets di piccolissime dimensioni in quanto sufficienti per questo micro ambiente.






La moda delle Tiny House

In America le Tiny House si sono fortemente diffuse dopo l'uragano Katrina che nel sud della Florida, Mississippi, Louisiana e Alabama ha devastando tutto. Lo scopo fu di ricreare spazi abitativi velocemente e dotati degli stessi comfort di una casa normale.

In Europa questa tipologia di casa si è sviluppata in Svezia con le Smart Student Unit all'Università di Lund. In Italia è stato Renzo Piano con "Diogene" a lanciare la casetta abitabile micro.





I vantaggi di vivere una Tiny House

La scelta di una casa in così pochi metri quadri può essere per spiriti avventurieri, per chi desidera un luogo in campagna, montagna o in mezzo ad un bosco dove rifugiarsi ogni weekend lontano dal caos cittadino.

Questo stile di vita libera dallo stress, aiuta a risparmiare e ad adottare uno stile di vita in pieno rispetto della natura immergendosi in essa. Infatti le Tiny House, o casette abitabili in legno di piccole dimensioni, richiedono solo un terreno in piano, e non hanno generalmente vincoli di posizionamento se dotate di un telaio di acciaio con ruotine e piedini che le rende amovibili e temporanee.

Tra i principali vantaggi di vivere in una Tiny House abbiamo i costi di costruzione molto limitati, i tempi di installazione che non superano la settimana, il contatto con la natura in quanto generalmente posizionate diretto in luoghi immersi nella natura come boschi, prati e qualsiasi location sia desiderata.

 



Comments


Top Stories