Isoglass, la regina del vetro che produce barriere protettive


Pmi al tempo del coronavirus: la nota azienda della famiglia Medici, in collaborazione con la Falegnameria Tonelli, confeziona e distribuisce barriere protettive in vetro per uffici, negozi e attività di ogni tipo

Tante sono le aziende che in questo periodo si sono viste costrette a modificare la loro produzione per far fronte all’emergenza dettata dal Coronavirus. Alcune perché proprio non ne volevano sapere di fermarsi, caratteristica comune a tutti i lavoratori emiliano-romagnoli, altre hanno voluto dare una mano. Infine c’è chi ha voluto coniugare entrambe le cose: è quanto è successo alla Isoglass, pmi di Baiso da anni sotto la direzione della famiglia Medici. “Ci siamo organizzati con altre piccole realtà del nostro territorio per produrre e distribuire barriere protettive in vetro per uffici, negozi e attività di ogni tipo” spiega Stella Medici. La collaborazione con la falegnameria Tonelli ha infatti dato la possibilità a Isoglass di confezionare le pareti divisorie in vetro, per proteggere tutti i lavoratori da un eventuale contagio: al contrario delle cugine in plexiglass, non si ribaltano e non si graffiano, oltre a non ingiallire con il passare del tempo. Il vetro inoltre è un materiale non assorbente e di facile pulizia, per garantire un’igiene impeccabile. “Abbiamo anche pensato a dotare le barriere di una fessura passacarta e sono disponibili in qualsiasi dimensione, a seconda delle necessità” prosegue Stella, che conclude “Noi ce la stiamo mettendo tutta, perché vogliamo tornare a lavorare e vogliamo continuare a farlo insieme ai nostri ragazzi. Di certo non era in questo modo che pensavamo di celebrare i nostri 40 anni di attività, ma Isoglass non vuole mollare”.

Iscriviti alla nostra newsletter

  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Sito realizzato da Elior by Tekapp Srl