top of page

I colori dell'innocenza: inaugurata la mostra “Buon capodanno cinese” della scuola K&M

Le opere rappresentano un viaggio nei colori e nelle tradizioni cinesi, regalando a chi le osserva una prospettiva autentica e sincera. La mostra sarà accessibile al pubblico fino al 29 febbraio





REGGIO EMILIA - Da inizio mese, nell'accogliente contesto del ristorante Manyi (Via Fratelli Cervi, 87/H, città) si è aperta una finestra sulla cultura cinese grazie alla mostra "Buon Capodanno Cinese". Tredici giovani artisti, di età compresa fra i 6 e i 11 anni, alunni della scuola di lingua e cultura cinese Konfucius&Mencius, hanno esposto ventidue opere, che trasmettono la loro interpretazione curiosa e innocente del mondo che li circonda.


La scuola privata K&M, aperta dal 2017, è diventata un punto di riferimento per le nuove generazioni di cinesi residenti nella nostra città (ma anche per italiani che vogliono imparare il mandarino ndr) e la mostra di quest'anno nasce con l'intento di celebrare e onorare il Capodanno Cinese. Le opere, realizzate sotto la guida esperta della docente Fabiana Bocchi, illustratrice editoriale, sono un inno alla creatività e alla freschezza dei giovani talenti.


Le opere rappresentano un viaggio nei colori e nelle tradizioni cinesi, regalando a chi le osserva una prospettiva autentica e sincera. La mostra sarà accessibile al pubblico fino al 29 febbraio.

Il contesto del ristorante Manyi, con la sua atmosfera rilassata, offre uno spazio ideale per immergersi nelle creazioni di questi giovani talenti. Ogni dipinto è un piccolo racconto che trasporta chi osserva in mondi lontani, suggerendo riflessioni sull'identità culturale e la bellezza della diversità.


“L'invito a visitare l'esposizione è aperto a tutti coloro che desiderano una pausa dalla routine quotidiana per esplorare la cultura cinese attraverso gli occhi autentici dei giovani artisti della scuola K&M. La mostra si propone di essere un'esperienza non solo visiva, ma anche un invito a riflettere su quanto possiamo imparare e condividere attraverso l'arte e la creatività dei più giovani. Un'occasione di incontro e di festa, dunque, per accogliere al meglio il nuovo anno e per augurarci “Buon Capodanno cinese”, commenta Cecilia Wu, direttrice della scuola K&M.

Комментарии


Top Stories

bottom of page