top of page

Grande successo per la seconda convention di PMI Servizi al Museo Enzo Ferrari di Modena

Gender Equality: in cattedra Nicole Boccardini, Tindara Addabbo, Cristina Danelatos, Luigi Torlai e Gabriella Cassibba


di Amedeo Faino

Una giornata di dialogo e di confronto aperto, senza filtri e senza paura alcuna, una location unica per fascino e per storia, tra il pubblico (attivo più che mai) manager di grandi aziende come Mapei, Montenegro, Poste Italiane e Scuderie Alpha Tauri oltre a tanti imprenditori a capo delle nostre manifatture, timonieri di quelle aziende metalmeccaniche che hanno fatto grande la nostra terra, una landa tra ghiaccio e sole che proprio nel lavoro ha trovato uno strumento unico per mettere l’accento al proprio essere più intimo.

Questo e molto altro nella seconda tappa della serie di convention culturali inaugurate da PMI Servizi Associati, in estate il primo capitolo di questo libro con una giornata dedicata al talento che risiede nelle giovani leve e negli strumenti da adoperare per valorizzarlo al meglio (qui sotto riportiamo il link al podcast e all’articolo pubblicato in quella occasione).

Venerdì scorso, in una giornata non casuale, l’azienda guidata dall’imprenditore Romolo D’Eboli ha voluto dedicare ampio spazio ad un tema che fatichiamo ad affrontare con la trasparenza e con la determinazione che occorre in questi casi: la Gender Equality.

L’evento si è svolto all’interno del Museo Enzo Ferrari di Modena e ha visto una nutrita partecipazione di imprenditori, professionisti e collaboratori dell’azienda PMI Servizi.

Il dibattito è stato magistralmente condotto dal professore Luigi Torlai, a prendere la parola per prima l’economista Tindara Addabbo che ha parlato in maniera dettagliata della situazione odierna in Italia, soffermandosi sul tema della violenza domestica e di come, ancora oggi, il mondo del lavoro fatichi ad abbracciare una soluzione che porti alla fine di questa difficile situazione.

A seguire uno degli interventi più accesi, con argomenti tecnici e con casistiche precise che hanno scardinato molti temi ancora tabù: in cattedra l’avvocato Gabriella Cassibba che ha parlato di discriminazione diretta, di come le donne vengono puntualmente allontanate da posizioni di comando per semplice discriminazione. L’avvocato ha spiegato inoltre come condannare, attraverso controversie legali, quei datori di lavoro o quel tipo di addetto ai colloqui che, prima di assumere, chiede alla intervistata se, nel breve, intende avere figlio oppure no.

Una chiacchierata aperta e molto partecipata resa ancora più interessante dall’intervento della dott.sa Nicole Boccardini di Idem, start up universitaria che si occupa di accompagnare le aziende a raggiungere una reale situazione di Gender Equality, così da poter rendere meritocratico e sano ogni ambiente di lavoro.

L’evento ha visto inoltre la partecipazione della dott.sa Cristina Danelatos: madre, donna e manager d’altissimo valore di una delle aziende che, prima di molte altre, ha fortemente creduto in questo progetto valoriale, Gruppo Montenegro. La dottoressa Danelatos ha raccontato la sua storia, soffermandosi sul valore delle tante colleghe incontrate lungo il suo percorso, donne che proprio lei ha spronato ad andare avanti, verso l’alto, senza rinunciare alla famiglia, all’essere donna.

Superlativi gli interventi dal pubblico, con la testimonianza della dottoressa Chiara Migliorin di Mapei che, dopo aver raccontato parte del suo percorso, ha dedicato qualche minuto alla nonna, prima donna a giungere al divorzio negli anni ’50. Una storia meravigliosa che ha emozionato la sala.

Non è mancato l’intervento, ad arricchire il dibattito della dottoressa Tiziana Magnoni di Poste Italiane ed infine di Cristina Bertolini della preziosissima cooperativa Aliante di Modena.

“Ringrazio i relatori ed il pubblico presente, ringrazio gli amici del Museo Enzo Ferrari e tutti i collaboratori di PMI Servizi: queste giornate sono essenziali e, nel nostro piccolo, continueremo a proporre momenti di scambio e di dialogo di questo tipo”, queste le parole di Romolo D’Eboli, prima della visita al museo e della cena che ha accompagnato al meglio questa seconda tappa delle convention organizzate da PMI Servizi.



In allegato alcune foto dell’evento



Articoli correlati





Il podcast della Convention 01




L’azienda organizzatrice


PMI Servizi Associati opera sul territorio nazionale con l’obiettivo di porsi al fianco delle aziende per fornire loro risposte tempestive alle problematiche che ogni operatore si trova ad affrontare nel quotidiano. I profondi mutamenti del mondo del lavoro negli ultimi anni, nati dalla globalizzazione dei mercati, hanno interessato la disciplina dei contratti, dei rapporti e delle forme di lavoro: il nostro contesto normativo così dinamico, unitamente all’esigenza di ottimizzare i costi, hanno spinto le imprese ad esternalizzare sempre di più tutti i servizi che non rappresentano il loro “core business”

Comments


Top Stories

bottom of page