Federcalcio dice basta ai batteri e Bisport si schiera come alleato


Emergenza Corona virus: seguono i processi di sanificazione anche nei campi e nelle società sportive, con la speranza di poter presto riavviare le attività

Da ormai una settimana l’emergenza virale dettata dal Covid19 è diventata parte integrante della vita di tutti: scuole e università, eventi pubblici, attività sportive, mezzi di trasporto. Le misure di prevenzione messe in atto dalle istituzioni non vogliono sicuramente fomentare il panico, nonostante possano creare disagi di varia natura, si rivelano ad ogni modo utili e necessarie. È stato già messo in atto un processo di accurata sanificazione dei principali mezzi pubblici, ma affinché si possa salvaguardare la salute delle persone e far ripartire quantomeno le attività sportive è utile ampliare il raggio d’azione.

Esiste la possibilità infatti di poter igienizzare anche i campi sportivi, non solo in erba artificiale ma anche tutte le aree adiacenti alle sedi sportive e i parchi gioco, che rappresentano un immenso bacino di batteri nocivi. L’azienda modenese Bisport si è armata di un alleato fondamentale per eseguire ordinarie e straordinarie, come in questo caso, azioni di sanificazione, grazie alla collaborazione con l’azienda bresciana Lavailcampo: si tratta di un prodotto al cui interno sono contenute delle nanoparticelle che generano un’azione battericida e antivirale su tutte le superfici (incluso spogliatoi, panchine, infissi, parchi gioco, manto sintetico). Al contrario di quanto si possa pensare questo additivo non contiene cloro o alcol, due delle sostanze più detergenti e igienizzanti ma che allo stesso tempo possono danneggiare l’impianto sintetico dei campi da calcio. La sola acqua bagna, ma non lava e secondo il nuovo regolamento di Federcalcio tutti i proprietari e/o gestori di campi in erba artificiale devono sanificare il loro campo una volta ogni 2 mesi con prodotti attestati. Inoltre si ricorda che i trattamenti periodici e regolari allungano la vita del campo stesso.

Bisport si sta attivando in merito: nei campi delle società sportive di Sorbolo (Parma), e Castellanza (Varese), oltre ad essersi occupati del montaggio nel primo caso e della manutenzione periodica nel secondo, si sta provvedendo alla sanificazione, trattandosi inoltre di due comuni abbastanza vicini al focolaio italiano. Con la speranza che tutto torni alla normalità e che il contagio venga ridotto o, ancora meglio, eliminato, Bisport ci mette il suo impegno e la sua professionalità.

Iscriviti alla nostra newsletter

  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Sito realizzato da Elior by Tekapp Srl