Bargi (Lega): ambulanti dimenticati, nessuno proferisce parola


Il consigliere regionale del Carroccio: “Si fissi quanto prima una data certa per la riapertura di tutte le attività del commercio ambulante in Emilia Romagna”

La Lega in Emilia-Romagna chiede la riapertura dei mercati. “Ambulanti dimenticati da Regione e Governo: sulle loro sorti, ad oggi, nessuno ha proferito parola”, accusa il consigliere regionale del Carroccio Stefano Bargi. Eppure, prosegue in una nota, il procrastinare della riapertura dei mercati ambulanti “sta mettendo in seria difficolta economica le imprese del settore del commercio su area pubblica, con una possibile ricaduta negativa sulla tenuta sociale del paese”. Pertanto, è la richiesta della Lega, la Regione “fissi quanto prima una data certa per la riapertura di tutte le attività del commercio ambulante in Emilia Romagna, affinché gli operatori siano in grado di organizzarsi e trovarsi pronti nel momento della ripartenza”.

Iscriviti alla nostra newsletter

  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Sito realizzato da Elior by Tekapp Srl