Admina: progettazione tecnica tra sport, arte e solidarietà


La start-up con sede a Formigine stupisce per l’impegno concreto che riversa in svariati ambiti. La titolare Elisa Valli: “portiamo avanti questi progetti con grande passione, per lasciare un segno concreto nella nostra comunità”

Il momento di incertezza che sta attraversando il mercato attualmente ha dimostrato che solo le aziende in grado di rimanere un passo avanti rispetto alle altre riescono a stabilizzarsi e crescere.

Questo è sicuramente il caso di Admina, l’azienda con sede a Formigine che opera nel settore della progettazione tecnica e della prototipazione ed è specializzata nei settori automotive e packaging. “Possiamo definirci una start-up, perché siamo nati solo nel 2017, ma i nostri tecnici hanno anni di esperienza” così Elisa Valli, titolare dell’azienda: “il 2019 è stato per noi l’anno della svolta: abbiamo realizzato un +100% di fatturato, un risultato straordinario. Abbiamo quindi aspettative molto alte per il 2020”.

Aspettative che Elisa ed Eriano Baracchi, responsabile commerciale, proveranno a raggiungere anche grazie ai tanti progetti collaterali che portano avanti.

Il punto di forza di Admina, sotto questo punto di vista, è sicuramente il grande impegno che mette in tutte le attività secondarie che porta avanti: “il nostro obiettivo non è esclusivamente quello di “far fatturato”. Il nostro lavoro deve lasciare il segno, un segno positivo ovviamente. Per questo siamo impegnati nell’ambito solidale, nell’arte e nello sport. Con le nostre attività sosteniamo iniziative che ci appassionano, rendendo il nostro lavoro più piacevole migliorando la qualità della nostra vita”.

Quali sono quindi queste attività?

Partendo dall’ambito artistico, l’azienda ha infatti acquisito i diritti ai lavori di Erio Baracchi, pittore del futuribile e padre di Eriano, le cui opere hanno lasciato un segno indelebile nel mondo dell’arte con un linguaggio unico.

“quello che più affascina di Erio Baracchi è che era un pittore visionario. L’idea, il concetto; sono questi i valori reali alla base di ogni opera d’arte. Mi piace il fatto che sia la mia azienda a sostenere e trasmettere l’arte di un pittore che ammiro molto” continua Elisa.

Passando allo sport, l’azienda si è “insidiata” nel mondo adrenalinico del rally: “abbiamo deciso di promuovere la scuderia Step One Competition, che nel 2019 ha gareggiato all’International Rally Cup ed al Rally di Modena. Lavorando a stretto contatto con il settore automotive, anche per grandi brand, unire il nostro lavoro alla forte passione per i motori è stato un passo abbastanza naturale. Anche questo aspetto verrà ulteriormente approfondito nel 2020, con la nostra partecipazione ad eventi di grande risonanza”.

Infine, Admina si è ritagliata uno spazio anche nell’ambito solidale, aderendo al “Progetto Anthea” dell’avvocato Gianni Casale, che mira ad utilizzare la tecnologia, tramite app dedicate, per appianare i conflitti post-separazione tra genitori. Un progetto innovativo, ma soprattutto umano, che vuole fornire una “difesa” ai bambini che vivono la fase estremamente delicata della separazione, spesso senza alcuno strumento di supporto.

“Grazie all’idea dell’avvocato Casale, che ha anni di esperienza in diritto di famiglia, è nato questo progetto così importante ed intelligente. La caratteristica che lo rende unico è il fatto che crea un collegamento tra la famiglia ed i Servizi Sociali attivati dal Tribunale, che si attivano in caso di problematiche o richieste. Inoltre la famiglia può usufruire di servizi specifici atti a mitigare ogni sorta di conflitto e rendere questo passaggio più facile da affrontare. Infine, il progetto fornisce agli assistenti sociali ed al magistrato una sorta di panoramica continua dell’andamento famigliare, in modo che in casi critici possano intervenire e tutelare i minori. Questo è un progetto che ci tocca nel profondo, perché i bambini sono il nostro futuro. Per questo Admina destinerà il 50% dei ricavi della vendita della monografia dell’artista Erio Baracchi all’associazione Anthea”.

È proprio il tema del futuro quello che collega Admina all’arte di Eriano Baracchi, al Rally ed al progetto Anthea: “una caratteristica che ci contraddistingue è sicuramente la capacità di guardare sempre al futuro, non rimanendo mai fermi. Non possiamo farci niente, la sedentarietà ci annoia! Per questo abbiamo differenziato così tanto il nostro lavoro, che parte sì dall’azienda, ma che si estende a tutti questi emozionanti settori”.

Cosa possiamo aspettarci quindi dal futuro di Admina?

“Sicuramente un consolidamento dei traguardi raggiunti quest’anno ed un’ulteriore crescita. L’obiettivo è ampliare ancora di più i nostri orizzonti, cominciando a collaborare con aziende operanti nel settore dell’automatismo industriale. Inoltre ci piacerebbe continuare a sviluppare prodotti innovativi, cosa che quest’anno abbiamo fatto creando Quak, una levigatrice con un livello di dinamicità unica nel suo genere.  Ultimo, ma non meno importante, continueremo a “scommettere” sul futuro, ampliando il nostro team e facendo spazio ai giovani. Vogliamo idee fresche, per rimanere sempre al passo coi tempi!”

Iscriviti alla nostra newsletter

  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Sito realizzato da Elior by Tekapp Srl